opi dental network

Codice di Condotta


Il Movimento per la Tutela dell’Odontoiatria Privata Italiana e della Salute Orale del Cittadino (OPI), consapevole dell’importanza che la salute orale ha acquisito in seno alla popolazione, alla luce dei notevoli sviluppi della scienza odontoiatrica di questi ultimi decenni, che pongono l’odontoiatria al centro della salute e del benessere della persona, consapevole dei grandi sviluppi nelle scienze giuridico-sociali, che pongono il cittadino-paziente , con tutti i suoi diritti, al centro dell’agire della professione odontoiatrica, ritiene come dovere imprescindibile quello di dettare delle norme di comportamento a cui dovranno adeguarsi tutti i suoi componenti, pena la decadenza dallo status di Socio.

Il Socio OPI ha, inoltre, il dovere di approntare e attivare tutti quei comportamenti il cui scopo è il raggiungimento di una Odontoiatria di Qualità.

Per Odontoiatria di Qualità l’OPI intende non solo la qualità nell’Efficacia delle Cure, ma anche tutto ciò che viene inteso come Qualità Percepita che comprendono l’organizzazione della struttura, l’accoglimento del paziente, la raccolta dei dati personali, una visita attenta e scrupolosa dalla quale scaturisce una diagnosi ed un piano di trattamento che tenga conto del rapporto costi/benefici per il paziente.

Il Consenso Informato non deve rappresentare solo un atto formale, ma il risultato di un’accurata e dettagliata informazione sulle patologie e i trattamenti proposti dal sanitario in termini chiari e comprensibili per il paziente.

In altri termini, questa associazione si propone di sviluppare in tutti i suoi aspetti la Qualità Totale in Odontoiatria.

L’Associazione OPI è cosciente che, negli ultimi decenni, nel solco di una deriva sempre più mercantilistica della Società, anche la professione odontoiatrica ha subito e continua a subire fortissime spinte in tal senso, per cui ritiene necessario ridare il giusto valore etico al trattamento sanitario odontoiatrico, attraverso regole condivise, che identificano in modo inequivocabile il Dentista OPI, come un professionista che agisce nel rispetto del paziente considerandolo come persona con una propria dignità e identità bisognosa di cure.

Rapporti con i Pazienti

Il socio OPI ha il dovere, oltre a seguire gli scrupolosi protocolli di sterilizzazione, di:

  1. Mantenere la struttura odontoiatrica in ordine e pulita in modo da accogliere il Paziente in modo decoroso.
  2. Organizzare lo studio non solo per il trattamento delle patologie odontoiatriche ma anche alla prevenzione attraverso richiami periodici in modo da realizzare un “servizio odontoiatrico preventivo“ per la popolazione.
  3. Umanizzare il rapporto Medico/Paziente, considerando il Paziente una persona con una propria dignità da accogliere e indirizzare verso il miglior trattamento possibile, piuttosto che considerarlo una patologia da trattare.
  4. Ricercare, in ogni trattamento, il miglior rapporto costi-benefici per il Paziente valorizzando le risorse disponibili dallo stesso.
  5. Compilare attentamente la Cartella Clinica del Paziente nella quale vano annotati tutti i dati sanitari salienti e annotate le richieste di approfondimenti o consulenze di altri specialisti.
  6. Effettuare una visita odontoiatrica completa, esaustiva e scrupolosa secondo le Linee Guida che ha proposto l’OPI.

Il Socio OPI dovrà, inoltre, fornire una garanzia scritta sulle prestazioni eseguite.

Rapporti con i Colleghi

L’OPI è consapevole del fatto che una medicina di qualità non può prescindere da rapporti professionali tra i Colleghi per fornire la migliore prestazione possibile al Paziente e, pertanto, il professionista OPI dovrà:

  1. Attenersi ad una condotta improntata alla collaborazione con i Colleghi, sempre rispettando le volontà del Paziente.
  2. Astenersi da giudizi superficiali su terapie effettuate da altri Colleghi, che non siano derivati da una conoscenza completa di tutti gli aspetti del singolo caso.
  3. Avvalersi, qualora lo ritenga opportuno, della collaborazione di Colleghi esperti in determinati e specifici campi, nell’ottica di ottenere il miglior trattamento possibile per il paziente, scelti preferenzialmente tra i Soci OPI, che essendo rispettosi di questo Codice effettuano anch’essi prestazioni di Qualità.

In questo ambito l’Associazione ritiene prioritario il rapporto con i giovani Odontoiatri, che dovrà essere improntato al rispetto reciproco, nell’ottica di una collaborazione che favorisca il futuro professionale delle nuove leve. Anche in questo ambito il socio OPI si impegna, preferenzialmente, ad avvalersi della collaborazione di giovani Odontoiatri anche senza un proprio studio iscritti all’OPI in qualità di Soci Sostenitori.

E’ assolutamente vietato, al Socio OPI, di aderire a promozioni pubblicitarie che comportino una drastica riduzione del proprio tariffario (Groupon, Groupalia e simili), poiché questi comportamenti, oltre a ledere l’immagine del professionista, in ambito sanitario sono estremamente pericolosi per il paziente, perché privilegiano condotte puramente mercantilistiche, non coniugabili con una condotta deontologicamente e moralmente corretta nei confronti del paziente.

Non sono ammissibili azioni fraudolente nei confronti dei pazienti, poiché tali azioni, comportando un danno morale e/o economico al Paziente non sono accettabili per un Dentista OPI e vanno denunciate in ogni ambito.